Qual è il principio della condensazione?


La tecnologia della condensazione è stata scelta da ACV per utilizzare le risorse naturali in modo più efficiente ed ecologico, progettando caldaie che consentono elevati rendimenti e consumi ridotti. I fumi prodotti dalla combustione, normalmente eliminati attraverso il camino, contengono energia che è possibile recuperare, aumentando il rendimento della caldaia. La tecnologia della condensazione riporta allo stato d’acqua il vapore contenuto nei fumi di condensazione, sfruttandone l’energia termica e riducendo al tempo stesso le emissioni inquinanti in atmosfera. Il rendimento normalizzato di una caldaia a condensazione raggiunge così il 109% misurato sul P.C.I. (Potere Calorifico Inferiore) del gas combusto che si traduce immediatamente in un risparmio energetico del 25/30% rispetto ad un impianto tradizionale.

Le caldaie a condensazione, a differenza di quelle tradizionali, sfruttano oltre al P.C.I. (Potere Calorifico Inferiore) anche il calore latente contenuto nei fumi, sfruttando al massimo il P.C.S. (Potere Calorifico Superiore), che altrimenti si disperderebbe in
atmosfera.

Quali sono i vantaggi delle caldaie a condensazione?

Rendimento elevato: I gas di combustione si incanalano verticalmente lungo i tubi dello scambiatore, i fumi condensano nella parte bassa scambiando la totalità dell'energia creata dalla combustione, conferendo alle caldaie a condensazione ACV il suo rendimento particolarmente elevato.

Resistenza senza pari alla corrosione: grazie all'utilizzo dell'acciaio inox resiste perfettamente all'acidità delle condense anche in presenza di zolfo nel gas metano o nel Gpl di alimentazione.

Lunga durata di vita e manutenzione ridotta: Lo scambiatore fumi ACV è autopulente poiché in condizione di condensazione il percorso dei condensati pulisce costantemente i tubi fumo dai residui di combustione, limitando gli interventi di manutenzione ai soli controlli periodici di routine.

Controllo costante della temperatura: mentre la maggior parte delle caldaie utilizza tubi d'acqua all'interno del loro scambiatore, quello ACV è composto da una serie di tubi fumo che attraversano tutto il circuito primario, raffreddandosi.

Questo speciale design aumenta il volume d'acqua che stabilizza la regolazione della temperatura della caldaia e riduce al minimo il rischio di surriscaldamento dovuto ad un calo imprevisto della portata.

E' possibile configurare in cascata più caldaie?

ACV Prestige è in grado di offrire soluzione di rendimento ideale in funzione delle diverse esigenze. È infatti progettata per funzionare in cascata termica consentendo una modulazione continua di potenza entro il 25% della potenza minima ed il 100% della potenza massima installata. Questo sistema modulare, facilmente installabile grazie ai kit idraulici cascata ACV, è particolarmente indicato per gli ambienti di medie e grandi dimensioni dove il massimo fabbisogno termico normale è solo una frazione di quello totale previsto.

La cascata di Prestige ACV è diponibile anche per installazione all’esterno assemblata in struttuta ad armadio resistente agli agenti atmosferici, pronta per essere installata completa di collegamenti idraulici, gas e cablaggio elettrico, omologata INAIL.

Ho sentito parlare di Condensazione Totale, che differenza c'è e di cosa si tratta?

La Tecnologia ACV non si è fermata alla sola condensazione, approdando all'innovazione della Condensazione Totale.

Si tratta di un sistema di riscaldamento assolutamente unico dal punto di vista del rendimento che ha permesso di produrre l'Heatmaster TC : la sola caldaia sul mercato in grado di funzionare in condensazione sia in modalità riscaldamento che in modalità acqua calda sanitaria, con un 105% di rendimento in produzione acqua calda.

L'efficienza che ne risulta rende l'HeatMaster TC ACV ideale per grandi complessi residenziali, hotel, centri sportivi ed ovunque si hanno elevate esigenze di acqua calda e di riscaldamento a condensazione.